La sala dei Paesaggi

Sala dei paesaggi
La sala, con soffitto a padiglione, presenta una singolare stratificazione pittorica in cui si possono distinguere tre fasi collocate tra la prima metà del Settecento all'Ottocento.

 

Ad un primo intervento risalirebbero alcuni elementi decorativi, i quadri riportati nel fascione terminale delle pareti, separati e incorniciati da partiti d'ornato.
Il secondo momento è da individuare nelle lunette monocrome color vinaccia di poco più tarde, mentre le vele, con mostri marini attorcigliati attorno a un tridente, e il soffitto monocromo, sembrano ormai pienamente ottocenteschi, assimilabili a decorazioni coeve ancora visibili in molti palazzi ferraresi.
Il colore grigio-verdastro è dovuto a una velatura probabilmente stesa durante i restauri di fine Ottocento.
Le scene, accostabili all'opera del pittore Giuseppe Zola (1672-1743), o quanto meno riferibili al suo ambiente, so

Leggi il resto