La sala dei Comuni

Sala dei comuni
Per circa ottant’anni in questa sala si sono tenute le riunioni del Consiglio della Provincia di Ferrara, proprietaria del Castello Estense dal 1874.

Ogni traccia dell’età estense - quando era detta “Sala della Credenza”, forse adibita a pranzi ducali prima e a sede delle collezioni poi - è andata perduta.

Nel 1919, finita la prima Guerra Mondiale, si realizzava un ambizioso lavoro a seguito di un discorso progettuale intrapreso fin dal 1916: la ristrutturazione, dalla decorazione agli arredi, all’illuminazione, della Sala del Consiglio, sino a quel momento tenuto nel Salone dei Giochi.
Eliminate le decorazioni di gusto neo-barocco realizzate appena qualche decennio prima, lo stile doveva essere “moderno”, slanciato verso il futuro.
Per interpretare l’obiettivo stilistico arrivarono a Ferrara il piemontese Giovanni Battista Gianotti (1

Leggi il resto