I Camerini del Principe

I Camerini del Principe
I “Camerini del Principe”, uno dei grandi miti del Rinascimento italiano, furono il luogo più fastoso e segreto del Castello Estense di Ferrara.

 

In queste stanze, piccole e preziosamente decorateal piano nobile della via Coperta, erano ambientati autentici tesori artistici, in quello che possiamo definire lo scrigno della dimora estense.

Nelle ricostruzioni delle sale vengono ricordati gli ambienti nei quali Alfonso I d’Este concentrò capolavori di artisti come Dosso Dossi, Garofalo, Tiziano, Giovanni Bellini, Girolamo da Carpi, tutte opere che dopo la Devoluzione di Ferrara allo Stato Pontificio, a partire dal 1598, andarono disperse tra Modena, Dresda, San Pietroburgo, Londra, Madrid, e altre collezioni italiane, europee, nordamericane ma anche nella lontana India.

Leggi il resto